Crea sito

Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function 'bplike_blog_post_button' not found or invalid function name in /membri/darklock/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298

da

Heavy Rain rifiutato da Microsoft, la compagnia preoccupata per la trama

settembre 4, 2013 in Game Press

Foto Heavy RainSappiamo tutti che Heavy Rain ha avuto un grande successo su PlayStation 3 e che proprio per questo molti si sono chiesti come mai il gioco non abbia fatto la sua comparsa su Xbox 360. Qualcuno aveva azzardato l’ipotesi che quelli di Quantic Dream non avessero proposto nulla a Microsoft, ma un’idea del genere era francamente inverosimile: in fin dei conti, si sarebbe trattato comunque di milioni e milioni di copie in più.

Non si può dire lo stesso del contrario, e cioè del rifiuto da parte di Microsoft di pubblicare il titolo: non si tratta di una voce di corridoio infondata, perché a spiegare cosa si nasconda esattamente dietro il mancato rilascio del titolo su Xbox 360 è stato proprio il game designer francese David Cage.

Stando a quanto raccontato, la compagnia avrebbe rinunciato a Heavy Rain per via di una trama troppo rischiosa: come ben sapete, parte del gioco è basata anche sul rapimento dei bambini, tema che, in effetti, avrà messo sul chivalà anche Sony, la quale, però, ha deciso di rischiare. E non sbagliando: Heavy Rain ha venduto circa tre milioni di copie e il successo pare essere destinato a ripetersi con la pubblicazione di Beyond: Two Souls, la cui uscita è prevista in data 11 ottobre su PlayStation 3.

Diciamo sempre, a proposito della next gen, che sono i giochi a fare la differenza e che Xbox One e PlayStation 4 potranno vincere la console war, solo se dovessero imporsi in questo senso. Ebbene, speriamo che Microsoft in futuro voglia rischiare un po’ di più, (anche perché Quantic Dream è davvero una bella compagnia: avrebbe meritato senz’altro maggiore fiducia).
1 Essentials Heavy Rain

Via | Polygon

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.