Crea sito
Foto del profilo di tony

da

The Gambler, una nuova visione del gioco d’azzardo

giugno 7, 2014 in Cinema

La nuova sezione del Biografilm festival, dedicata ai migliori biopic realizzati nell’Unione Europea, ha ospitato il film The Gambler, una co-produzione lituano-lettone diretta da Ignas Jonynas, nelle sale italiane dal prossimo 12 Giugno con Vytautas Kaniusonis, Oona Mekas e Romuald Lavrynovic.

L’Imagica Original distribuisce questo thriller drammatico che racconta la storia di Vincentas, il migliore medico del pronto soccorso della sua città che ha una passione per il gioco d’azzardo. Il senso del dovere e l’etica che l’uomo dimostra nel suo lavoro, entrano in contrasto con le scelte amorali e ciniche dettate dalla passione per il gioco e il guadagno facile. In una Lituania post-sovietica, Vincentas inventa un giro di scommesse alquanto grottesco e immorale, coinvolgendo i colleghi in un giro d’affari che si espande senza controllo, portando però il protagonista verso l’abisso dell’autodistruzione. Legato sentimentalmente a Ieva, egli si ritroverà a scegliere tra un sentimento forte ed innocente come l’amore, e un vecchio vizio che non lascia via di scampo.

gamDopo aver ricevuto una menzione speciale dalla giuria dell’Europe Around Europe Film Festival e il Prix Luna come Miglior Film, The Gambler si afferma come un’opera prima ben strutturata, influenzata dal thriller, dalla commedia e dal giallo, con una sceneggiatura convincente, ma un ritmo sconnesso. La colonna sonora e le immagini sembrano andare in due direzioni diverse, creando una confusa struttura narrativa che non coinvolge pienamente lo spettatore. In molte scene la musica prende il sopravvento, con note inquietanti e ripetitive, ma le immagini scorrono senza un particolare interesse. Tuttavia la regia regala piccole grandi sorprese, con un originale stile di ripresa e la scelta di raccontare una storia inquietante e fortemente drammatica, con delle influenze tragicomiche che alleggeriscono l’effetto finale. Intorno al tema principale del gioco d’azzardo ruotano l’amicizia, il rispetto, il tradimento, l’amore e i problemi economici, sempre attuali e internazionali. Ma il regista sceglie di concentrarsi più sull’estetica del film, rispetto al contenuto e alla sfera personale dei personaggi coinvolti.

 

Vai alla barra degli strumenti